From Racconti

“LULA È LIBERO”: UN RACCONTO DA RECIFE SULLA LIBERAZIONE DELL’EX PRESIDENTE SOCIALISTA

Leggi l’articolo originale su Tagli. Siamo a Recife, beviamo un in riva alla spiaggia mentre il sole tramonta dietro i grattacieli. La notizia che lo stanno per liberare è nell’aria da giovedì pomeriggio ma la comunicazione ufficiale arriva intorno alle 17. Io lo vengo a sapere da mia madre su Whatsapp. Lo fa con una nota vocale e io posso sentire la sua voce commossa. Abbandoniamo la spiaggia e andiamo verso il centro storico, dove è situato il nostro hotel. Mentre camminiamo assistiamo a un crescendo di felicità che travolge la città: i clacson suonano, le persone negli autobus si sporgono dai finestrini per urlare…

Sciroppo d’acero

Lo sciroppo d’acero stava nello scaffale delle torte. Dio solo sa perché. Ogni volta lo cercavo nello scaffale dove ci sono le uova, poiché lì dovrebbe stare. Ma non c’era mai. Dovevo sempre farmi un giro completo prima di trovarlo. O peggio chiedere a qualche scaffalista. – Scusa dov’è lo sciroppo d’acero? – – E…

Farrucchero e crudismo

Qualche anno fa frequentavo una ballerina di pole dance, conosciuta durante un suo turno di lavoro, una sera piovosa di settembre a Milano. Era il 2012 e mi piaceva uscirci insieme. Mi piaceva il profumo che soleva portare e molto mi piacevano le suo petto prosperoso e turgido. Me l’ha fatta ricordare la mia fidanzata…

Morte Social

-E’ morto… – -Eco. Lo so.- rispondo incalzante ad Anita che scrolla il suo social’s feed muovendo il pollice dal basso verso l’alto. -Lo stanno condividendo tutti.- -Secondo me a Facebook fanno i gran salti di gioia quando muore una celeb. Sai quanti click racimolano- -I salti di gioia li fanno anche gli utenti: qualcos’altro…