From Digital Propaganda

Qui troverai alcuni degli articoli che parlano di temi come la post verità, le fake news, disinformazione, junk news, character assassination e digital propaganda.

“LULA È LIBERO”: UN RACCONTO DA RECIFE SULLA LIBERAZIONE DELL’EX PRESIDENTE SOCIALISTA

Leggi l’articolo originale su Tagli. Siamo a Recife, beviamo un in riva alla spiaggia mentre il sole tramonta dietro i grattacieli. La notizia che lo stanno per liberare è nell’aria da giovedì pomeriggio ma la comunicazione ufficiale arriva intorno alle 17. Io lo vengo a sapere da mia madre su Whatsapp. Lo fa con una nota vocale e io posso sentire la sua voce commossa. Abbandoniamo la spiaggia e andiamo verso il centro storico, dove è situato il nostro hotel. Mentre camminiamo assistiamo a un crescendo di felicità che travolge la città: i clacson suonano, le persone negli autobus si sporgono dai finestrini per urlare…

7 tipi di contenuti fuorvianti – Declinazione di una fake news

SPECIALE FAKE NEWS #EPISODIO 3 – Per Sloweb In un precedente articolo avevamo già parlato di quale fossero le tre fondamentali regole per difendersi dalle fake news. Distinguere fra i vari tipi di contenuti fake Conoscere le motivazioni di chi crea le fake news Conoscere le modalità attraverso le quali vengono distribuite le fake news In seguito all’analisi proposta dalla ricercatrice Wardle, ci sarà possibile declinare una potenziale fake news, in 7 tipologie di contenuto fuorviante. Andiamo a vederle insieme. Informazioni contestuali false Il contenuto impostore Il contenuto Manipolato La Satira Il contenuto ingannevole Il click-bait (Falsa Connessione) Contenuto falso al 100% Informazioni…

Le 3 regole d’oro per analizzare le fake news

SPECIALE FAKE NEWS #EPISODIO 2 – Per Sloweb Nell’era delle fake news e della post verità, la disinformazione è diventata un nemico quotidiano e saperla combattere, una necessità di tutti. Gli stessi media tradizionali spesso fanno confusione per quanta riguarda la diffusione dei contenuti fallaci, mettendo nell’insieme “fake news” varie forme di disinformazione (o satira) che in realtà possono essere caratterizzate in almeno sette tipi. Come scrive Claire Wardle nel suo articolo per TheDraft pubblicato a febbraio del 2017: “Ormai siamo tutti d’accordo sul fatto che il termine “fake news” non sia di aiuto, ma senza un’alternativa, siamo lasciati all’improvviso, puntando il dito contro…

Bufale. Cosa sono e come riconoscerle – Sloweb

SPECIALE FAKE NEWS #EPISODIO 1 – per Sloweb di Federico Bottino Sempre più spesso sentiamo parlare di fake news e di bufale. Nella realtà vi sono diverse tipologie di contenuti fuorvianti, i quali possono essere completamente falsi, parzialmente falsi o semplicemente faziosi. In questo articolo cercheremo di spiegare con parole semplici cos’è una “bufala” e come riconoscerla. Cosa sono le bufale Si tratta di un contenuto che è certamente falso e che non trova nessun tipo di riscontro nella realtà effettiva. Viene creato appositamente per alimentare una certa strategia di distribuzione-contenuto o di propaganda, oppure causato da grossolani errori giornalistici…

La bibbia delle fake news: guida alle fake news di Camisani Calzolari

Con piacere vi comunico che è finalmente disponibile “The Fake News Bible: Guida alle Fake News”, scritto dall’esperto di digitale Marco Camisani Calzolari. Il libro è acquistabile su Amazon e altri store. Marco ha confezionato una guida alle fake news che affronta in concreto il tema della misinformation, della propaganda e delle notizie false, analizzando soprattutto le tecniche dialettiche utilizzate da chi le crea e le diffonde. Come nascono le fake news? Chi crea fake news e perché lo fa? Come queste diventano virali? Quali tecnologie si utilizzano per distribuirle o per misurarne l’efficacia? Bufale, click-bait, conspiracy theory, pseudo-scienza, storytelling,…

Se la campagna elettorale diventa marketing cross mediale

LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE SU L’INDICE DEI LIBRI DEL MESE Anche se i recenti sondaggi rivelano che la decisione su chi votare, gli italiani la prendano ancora sfogliando un vecchio giornale, è ingenuo negare che l’opinione, la doxa, affonda le sue radici nelle abitudini del quotidiano e quindi anche nel web, sui social e nei gruppi chiusi di Facebook o Whatsapp. Ricordiamo che dal 2008 a questa parte – come rivela lo stesso Obama intervistato da David Letterman per Netflix – le campagne sui social media hanno sempre acquisito maggior rilevanza e sono diventate un ottimo strumento, non solo per diffondere…

Il terrore ai tempi del clickbait

DALLA RUBRICA CAVALLI DI TROJAN PER L’INDICE DEI LIBRI DEL MESE Dal numero dell’Indice dei Libri del Mese di settembre 2017 Nell’era dei social network uno dei fenomeni che in assoluto alimenta di più il dibattito sordo degli utenti (il cosiddetto engagement) è la morte violenta e in particolare le uccisioni di massa. Poiché si tratta di un evento che si presta meglio di altri alla narrazione spettacolare e in certi casi fantasiosa, per non dire fantastica, coloro che da sempre si occupano professionalmente di diffondere e raccontare vere e false verità tendono ad approfittarsene per protagonismo o più semplicemente…

Millenovecentottanta Orlando

DALLA RUBRICA CAVALLI DI TROJAN PER L’INDICE DEI LIBRI DEL MESE Dal numero dell’Indice dei Libri del Mese di luglio-agosto 2017 Durante la trentesima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, all’interno del programma Prospettive Digitali coordinato da Giorgio Gianotto, l’avvocato penalista Carlo Blengino ha accennato, alla fine della sua conferenza, al ddl Orlando sulle intercettazioni. Il ddl permette al potere giudiziario di promuovere attacchi malware, finalizzati a penetrare nei dispositivi degli indagati per estrarre informazioni che possano essere utilizzate nelle indagini. Ciò che correttamente l’avvocato Blengino sottolineava è la preoccupante leggerezza con cui si guarda alla potenzialità di…