From gennaio, 2020

“LULA È LIBERO”: UN RACCONTO DA RECIFE SULLA LIBERAZIONE DELL’EX PRESIDENTE SOCIALISTA

Leggi l’articolo originale su Tagli. Siamo a Recife, beviamo un in riva alla spiaggia mentre il sole tramonta dietro i grattacieli. La notizia che lo stanno per liberare è nell’aria da giovedì pomeriggio ma la comunicazione ufficiale arriva intorno alle 17. Io lo vengo a sapere da mia madre su Whatsapp. Lo fa con una nota vocale e io posso sentire la sua voce commossa. Abbandoniamo la spiaggia e andiamo verso il centro storico, dove è situato il nostro hotel. Mentre camminiamo assistiamo a un crescendo di felicità che travolge la città: i clacson suonano, le persone negli autobus si sporgono dai finestrini per urlare…